Blog: http://DISCUTENDOINSIEME.ilcannocchiale.it

Renzi: non caccio indagati,ci si dimette per questioni politiche

"Non caccio gli indagati… ci si dimette per questioni politiche ed etiche non per gli avvisi di garanzia. Ho sempre detto che non ci si dimette per un avviso di garanzia. Per me un cittadino è innocente finché la sentenza non passa in giudicato. Del resto, è scritto nella Costituzione"

Queste frasi le ha dette Matteo Renzi in una intervista a Repubblica escludendo che dopo Maurizio Lupi, ora tocchi ai sottosegretari dare le dimissioni.

Già, la costituzione. Però, quando una persona è indagata è perché ci sono indizi che portano a lui, perciò, se è vero che una persona è innocente fino alla condanna – e questo significherebbe che non dovrebbe andare in prigione a meno che non abbia la possibilità di inquinare le prove – è

altrettantovero che, durante un’indagine in cui la persona è coinvolta, detta persona nondovrebbe ricoprire incarichi fino alla sentenza. A maggior ragione se il reatodell’indagine riguarda l’etica professionale negli appalti pubblici.  

Insomma, il grande rottamatore, come tutti o quasi, cede difronte agli interessi politici.

Pubblicato il 22/3/2015 alle 14.44 nella rubrica NOTIZIE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web